Conservativa ed Endodonzia

Prevenzione e terapia delle lesioni dentali

TERAPIA CONSERVATIVA
La conservativa è quella branca dell’odontoiatria che consiste nella ricostruzione di una o più parti di dente che sono state danneggiate in seguito a carie o traumi. L’obiettivo di questo tipo di trattamento è quindi mirato alla “conservazione” del dente all’interno del cavo orale cercando di ripristinare in maniera ottimale la forma e le sue condizioni originarie.

Le modalità e la tipologia di ricostruzione variano a seconda della zona e della quantità di dente andato perduto; in genere quando le carie sono di piccole dimensioni e diagnosticate precocemente ci si limita ad eseguire delle piccole e semplici otturazioni con del materiale estetico. Nel caso in cui la carie è estesa e coinvolge più superfici, talvolta si rende necessario procedere a ricostruzioni più complesse per poter conservare l’elemento dentale anche con sistemi indiretti (inlay, onlay) con materiali ceramici o compositi.

Le tecniche più moderne abbinate all’utilizzo dei materiali migliori

ENDODONZIA
Quando invece l’estensione della carie raggiunge il nervo (mal di denti), il primo intervento da eseguire consiste nella devitalizzazione del dente (endodonzia). La terapia endodontica prevede la rimozione accurata di tutto il tessuto pulpare e la successiva sigillatura dei canali attraverso un materiale termoplastico (guttaperca).

Generalmente un dente devitalizzato necessita oltrechè di una ricostruzione più estesa (talvolta con l’ausilio di perni in fibra di vetro), anche di una ricopertura totale o parziale a seconda della quantità di tessuto dentario andato distrutto dalla carie.

Tutte le procedure sopra descritte vengono eseguite previa anestesia locale in maniera assolutamente indolore e con l’utilizzo della diga di gomma per l’ isolamento del campo operatorio. Questo permette all’odontoiatra di lavorare in campo asciutto e garantire così un’elevato standard qualitativo e di durata delle otturazioni/ricostruzioni e la sterilità nelle terapie canalari.

L’utilizzo di occhialini ingrandenti consentono all’odontoiatra inoltre di lavorare con assoluta precisione.

Una buona prevenzione, ma soprattutto delle visite di controllo periodiche, consentono di ridurre al minimo i danni provocati dalla carie.

occhiali-microscopio-dentista
Prenota la tua Visita Gratuita

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt